PLA PER LA STAMPA 3D: UNA SCELTA ETICA!

settembre 13, 2017 admin news

Stampiamo molto nel nostro laboratorio e la maggior parte delle volte gli oggetti che realizziamo vengono dismessi o gettati perché sono prove di stampa, idee o prototipi.
Questo genera una quantità importante di materie plastiche da dismettere e che quindi vanno ad aggiungersi agli altri rifiuti inquinanti presenti nelle nostre discariche e su tutto il territorio.
Per questo e per altri motivi, abbiamo scelto di utilizzare per le nostre prove e per i nostri prototipi prevalentemente dei filamenti a base di PLA (Acido Polilattico).
Il PLA è una plastica di origine vegetale ottenuta dalla fermentazione dell’amido di mais quindi biodegradabile.  Oltre ad essere un ottimo materiale da stampare con le nostre stampanti 3D, possiamo dire che la nostra è una scelta “etica”, infatti il PLA è biodegradabile e compostabile, richiede minori emissioni di anidride carbonica ed è al 100% rinnovabile.

  • Il mais viene raccolto e l’amido trasformato in zucchero;

  • Lo zucchero (destrosio) viene fatto fermentare e distillato in acido lattico;

  • Dalla polimerizzazione dell’acido lattico si ottiene il PLA (Acido Polilattico);

  • Dal PLA si realizzano prodotti monouso che troviamo sulle nostre tavole e filamenti per la #stampa 3d;

Per produrre 1 kg di PLA sono necessari 2,8 kg di mais.

L’utilizzo del mais per produrre l’acido polilattico rappresenta una percentuale minima della produzione totale.
Questo processo produttivo di trasformazione causa l’immissione in atmosfera di anidride carbonica che viene compensata dall’assorbimento, tramite il processo di fotosintesi clorofilliana, da parte del mais.

Un normale vasetto dello yogurt in PLA per degradarsi impiegherà:
50 giorni: in un impianto di compostaggio industriale
120 giorni: in un impianto di compostaggio domestico
1 anno e 3 mesi:  sul terreno in superificie
2 anni: se interrato nel sottosuolo
4 anni: in laghi e oceani.

Si può dire quindi, che il ciclo di vita del PLA è praticamente infinito:
Mais – Amido – Prodotti – Compostaggio e si ricomincia!

Avatar
admin